Questo sito utilizza cookie per rendere migliore l'esperienza di navigazione. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo.

Diario di Bordo - sulla Scia delle Galere

 

 

14 sulla Scia delle Galere

 In attesa della grande spedizione di Mediterranea, che partirà a maggio 2014, pubblichiamo il Diario di Bordo “semiserio” della lunga estate 2013 di Mediterranea.

Un viaggio a vela dal golfo di Corinto fino in Istria attraverso le isole e la costa di Grecia orientale, Albania, Montenegro e Croazia, per arrivare poi in Italia a san Benedetto del Tronto.

Cinque mesi in cui abbiamo condiviso con molti di voi il nostro stile di vita, i nostri pensieri, i progetti e i sogni. Un'estate di vela, divertimento, riposo, chiacchiere, natura, risate, lacrime … e tante emozioni.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Diario di Bordo - sulla Scia delle Galere

Cantiere navale di Oiniades

  

 

13 oiniades

Nella zona della foce del fiume Acheloos, nella fertile pianura del fiume di Messolonghi e vicino al villaggio di Katochi, nella Grecia occidentale, si trova il sito archeologico di Oiniades 38° 24.340 N – 21° 11.935 E. La città è situata su una collina ora coperta da querce imponenti e il paesaggio è significativamente diverso da quello che era nell'antichità quando la città era un importante porto. Grande differenza la fa il mare che nell’antichità arrivava fin qui e ora invece è parecchio distante. E’ dalla cima della collina, infatti, che si può ammirare la costa e il mare.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Cantiere navale di Oiniades

Nuvole

  

 

12 nuvole

 

 

E nel frattempo cosa fai tutto il giorno qui sotto l'ombrellone, non ti annoi?

-Niente Affatto, disse l' uomo, esercito l'arte della nefelomanzia.

(...)

-E in cosa consisterebbe questa roba qui, come si chiama?

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Nuvole

San Nicola o ... Santa Claus

  

 

11 san nicolaMediterranea era qui il 4 giugno 2013 alle 14:16 nella baia di Akra Mavrounas ad Itaka 38°27.273 N – 20° 40.947 E.

Scendiamo a terra a fare una passeggiata e ad un simpatico signore che incontriamo lungo il percorso chiediamo il perché di una chiesetta lì sulla spiaggia.

È la chiesa di san Nicola ci risponde, qui si fermò la barca che trasportava le spoglie del santo.

Nel Mediterraneo capita spesso di incontrare lungo la navigazione una chiesa dedicata a san Nicola.

Add a comment Add a comment
Tags: san Nicola , Itaka
Leggi tutto: San Nicola o ... Santa Claus

Lacrime di stelle e respiro di mare

 

10 kornatiUna antica leggenda dalmata racconta che Dio le creò per ultime, come sigillo della sua opera, “con lacrime di stelle e respiro di mare”, con un mucchio di pietre che, avanzate dopo la creazione del mondo, non sapendo cosa farne decise di gettarle in mare e resosi conto dell’opera concluse che non occorreva fare alcuna modifica.

Di origine carsica, brulle, spoglie, rocciose, immobili, incontaminate, quasi totalmente disabitate e per lo più prive di acqua dolce, gioielli di pietra in un mare blu. E quello che più affascina durante la navigazione tra queste isole è proprio il contrasto tra il blu intenso del mare e l'ocra chiara dell'aspra costa rocciosa.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Lacrime di stelle e respiro di mare

Mediterranea ha iniziato le cure

 

 

San Benedetto del Tronto 42° 57.274 N - 13° 53.163 E, 4 dicembre 2013 ore 12.30

Mediterranea ora è qui, ferma sull'invaso, in cantiere, per affrontare un altro viaggio, un viaggio diverso,  questa volta non per mare ma a terra ... per curarsi le ferite.

00 MedLavoriUna volta messa in secca, l’abbiamo controllata come si deve, le abbiamo fatto un’ecografia minuziosa centimetro per centimetro con un esperto che lavora per le barche dell’America’s Cup, per capire bene tutto. Volevamo sapere fin nel dettaglio quanto era stata ferita, al di là di quello che vedevamo a occhio nudo. E purtroppo le notizie non sono state le migliori. Poteva venire fuori qualcosa di peggio, è vero, ma speravamo qualcosa di meglio. Fatto sta… Mediterranea, la sua murata di dritta, ha parecchie delaminazioni purtroppo. Le abbiamo segnate sullo scafo a matita, come fossero i cerchi intorno ai bossoli rimasti sul selciato dopo un’esecuzione. Vederla così, con tutti quei segni, alla fine dell’esame… ci ha fatto molta impressione…

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Mediterranea ha iniziato le cure
  CON IL PATROCINIO ONORARIO DI:
Ministero degli Affari Esteri
Marina Militare
Guardia Costiera
Lega NavaleIstanbul
Città di San Benedetto del Tronto
  MEDIA PARTNERS:
Ansa Med
Ansa Med
 
“Saily"
 

Area riservata agli autori

Top of Page
Joomla extensions by ZooTemplate.com