Questo sito utilizza cookie per rendere migliore l'esperienza di navigazione. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo.

Incontri culturali ad Atene: Kostas Koutsourelis, poeta

IMG 4673

 

 

(di Simone Perotti)

Kostas Koutsourelis è un bell’uomo, con una sua fisicità, camicia bianca, pantaloni beige. Non ha l’aspetto del poeta, quello dell’iconografia classica, potrebbe sembrare semmai un direttore finanziario disinvolto, magari di qualche società quotata. Mi piace subito anche per questo. Non amo chi somiglia troppo a se stesso.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Incontri culturali ad Atene: Kostas Koutsourelis, poeta

Incontri culturali ad Atene: Christos Hadziiosif, storico

IMG 4651

 

 

(di Simone Perotti)

“Cos’è il Mediterraneo…”. Christos Hadziiosif, è un uomo riflessivo, pettinato e vestito in modo sobrio. Sembra un personaggio d’altri tempi, per il suo garbo, la sua mansueta espressione. Ma è un uomo di studi, colto e sensibile, e sa come dire cose dirette e senza troppi compromessi.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Incontri culturali ad Atene: Christos Hadziiosif, storico

Incontri culturali ad Atene: Nanos Valaoritis, poeta

Valaoritis

 

 

 (di Simone Perotti)

Nanos Valaoritis è un signore anziano, 93 anni vissuti a dir poco intensamente. Ci accoglie nella sua casa nell’elegante quartiere di Kolonaki, centro città, a un passo da Piazza Sintagma. Immagino che quell’agio minimo sia il compimento di una vita intensa, che ha generato anche un piccolo premio in questa fase finale. Poeta, filologo, ricercatore della lingua e della letteratura, traduttore. Cos’è Nanos Valaoritis? Un poeta, soprattutto. “Ho iniziato a scrivere poesia da adolescente, rapito dai versi di Kavafis. Mi sono detto: voglio scrivere anche io versi così”.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Incontri culturali ad Atene: Nanos Valaoritis, poeta

Incontri culturali ad Atene: Maurizio De Rosa, filologo e traduttore

safe image

 

 

 (di Simone Perotti) 

I due grandi temi, trasversali alla letteratura neogreca contemporanea, e soprattutto la più recente, sono la chiusura e la doppia identità”.

Maurizio De Rosa sembra un intellettuale di una volta, colto, erudito, ma anche sensibile e acuto, vero testimone della Grecia contemporanea. "Un po’ Pessoa, un po’ Vittorini..." penso mentre lo ascolto parlare, seduto nel pozzetto di Mediterranea, barca giunta fin qui ad Atene per ospitare il pensiero.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Incontri culturali ad Atene: Maurizio De Rosa, filologo e traduttore

Incontri culturali ad Atene: Denys Zacharopoulos, direttore del MAM

Zacharopoulos

 

(di Simone Perotti)

"Non esistono Stati del Mediterraneo. Esistono solo città e persone del Mediterraneo".

Ci accoglie così, subito originale e profondo, alle prime battute del nostro dialogo, Denys Zacharopoulos, Direttore artistico del MAM (Museo Alex Mylona) di Atene e del MMCT (Macedonian Museum of Contemporary Art) di Salonicco, già semiologo, esperto d’arte, professore di storia dell’arte in numerose università europee, autore e co-curatore di una Biennale di Venezia, di una mostra e un saggio sul concetto di “Mediterranean Experience” e infinite altre esperienze di rango tra le sue patrie: gli USA, la Francia, la Grecia. E a giudicare dal perfetto italiano, l’Italia.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Incontri culturali ad Atene: Denys Zacharopoulos, direttore del MAM

Tutto ciò che sarà fatto, sarà reale

 

 

(di Simone Perotti)

Mediterranea è da qualche giorno al sicuro ad Atene, Zea Marina, quartiere del Pireo.

Il programma culturale ferve e i preparativi incalzano. Siamo pronti. Dopo tre mesi e mezzo, quasi 2500 miglia percorse, tanti equipaggi, possiamo dire che l’avvio della spedizione è stato un successo di lavoro, navigazione, collaborazione, comunicazione, ricerca, preparazione. Stiamo andando bene, stiamo facendo esattamente quello che avevamo in mente, ci sta costando fatica ma anche la soddisfazione di essere quel che speravamo. (...)

Vogliamo ascoltare la cultura greca, sapere cosa pensa la Grecia di quest'epoca. Quanto fatto finora è stato fatto con impegno, rispettando le regole, con attenzione, fatica e costanza. Questo ormeggio, qui ad Atene, prima grande tappa del viaggio di Mediterranea, ce lo siamo guadagnato fisicamente.

(...) Vogliamo ascoltare anche le persone fisicamente.Tutto ciò che sarà fatto, sarà reale. In controtendenza a quanto accade oggi, seduti ad una scrivania, viaggiando in internet, Progetto Mediterranea intende sollecitare una riflessione sulla bellezza dell'alzarsi da quella scrivania, e di andare. Fisicamente. Con una barca, un treno, a piedi. Andare per fare. Fisicamente. (...)

La vita non è un social network. Progetto Mediterranea è la testimonianza di questo.

Add a comment Add a comment
  CON IL PATROCINIO ONORARIO DI:
Ministero degli Affari Esteri
ItaliaCultureMediterraneo1
Marina Militare
Guardia Costiera
Lega NavaleIstanbul
Città di San Benedetto del Tronto
  MEDIA PARTNERS:
Ansa Med
Ansa Med
 
“Saily"
 

Area riservata agli autori

Top of Page
Joomla extensions by ZooTemplate.com