Questo sito utilizza cookie per rendere migliore l'esperienza di navigazione. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo.

Cucina: La ricetta di Moreno Cedroni per Mediterranea

 

 

Sintesi di sapori tra Italia e Mediterraneo

Mediterranea, nel suo lungo viaggio lungo le coste mediterranee, coglie le migliori occasioni d'incontro, partecipa a numerosi eventi, da protagonista e come ospite d'onore, rilancia messaggi, aderisce a tutte le iniziative più importanti organizzate per dare valore alla gente di mare, ai cittadini del Mediterraneo.

Anche la cucina mediterranea è parte integrante della cultura e delle tradizioni di questo grande mare.
Il Mediterraneo è mescolanza, incontro, convergenza, misura. Come la gastronomia, il cibo, i sapori. E se l'orizzonte migliore del Mediterraneo è quello di convergere, di mettere a frutto questo collegamento, fino a diventare un corpo unico perfetto, in cui l'insieme è più ricco e migliore del singolo ingrediente, allora la storia presente e futura del Mediterraneo somiglia a quella di una ricetta complessa, quasi una sfida, ma il cui risultato può essere straordinario.

Per salutare l'avvio della spedizione lo chef stellato Moreno Cedroni ha dedicato a Progetto Mediterranea una ricetta di mare esclusiva, sintesi di colori e sapori tra Italia e Mediterraneo.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Cucina: La ricetta di Moreno Cedroni per Mediterranea

La Bella fra le Belle

481628 458377290920151 304401847 n

 

 

(...) Unica. Amata senza rivali. La più bella del reame. Ammirala. E’ come scintillante stella all’inizio di un felice anno (...) Ramses II – Valle delle Regine ad Abu Simbel

Di lei si dice che fu bellissima. Fu la sposa reale di Ramses II, che l’amo’ di un amore tenero  e intenso e che non perse occasione per farle dono di splendidi templi e che, alla sua morte, fece costruire per lei la favolosa tomba nella Valle delle Regine. Si chiamava Nefertari, la bella fra le belle. Nelle raffigurazioni ad Abu Simbel, la sua figura, unica nella storia d’Egitto, è rappresentata delle stesse dimensioni del faraone, a voler dare a lei, la regina, la medesima importanza del marito. Era la sovrana di tutte le terre.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: La Bella fra le Belle

La Filosofia in un Caffè

 

 

 

IMG 0848"Ecco il caffè, signore, caffè in Arabia nato / E dalle carovane in Ispaan portato. / L'arabo certamente sempre è il caffè migliore (...) A farlo vi vuol poco; / Mettervi la sua dose, e non versarlo al fuoco. | Far sollevar la spuma, poi abbassarla a un tratto / Sei, sette volte almeno, il caffè presto è fatto." (Carlo Goldoni)

Il caffè turco è dunque Patrimonio dell’Umanità. In seguito alla proposta avanzata dal governo di Ankara, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura ha iscritto il 'Turk Kahvesi' nella lista beni immateriali che appartengono al patrimonio di tutta l'Umanità. Il Turk Kahvesi, dice il presidente della Commissione Ocal Oguz, “e' famoso in tutto il mondo per il suo stile, il metodo di preparazione, la presentazione tradizionale''.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: La Filosofia in un Caffè

La Storia siamo Noi

 

 

 

 

IMG 1017

 

 

 

"..a percepire sé stessi come interpreti che ricevono un testimone per ritrasmetterlo a propria volta.." (Pietro Mastroberardino)

La storia di una famiglia. Una famiglia che E' anche un vino e di un vino che E' il territorio nel quale nasce: l'Irpinia. Piccola parte di una splendida regione, la Campania, piena di mare e di sole, e con un cuore nascosto di terra fertile e preziosa. L'Irpinia non è come te l'aspetti. E' diversa. Ed è bellissima. 

Il taglio austero e spigoloso dei suoi profili montuosi, il cielo spazioso, che sembra più alto del vero, il ritmo lento della vita quotidiana. Napoli è lì, a poco più di mezz'ora di macchina, ma l'orizzonte del mare, il frastuono ed i richiami delle sue genti sono lontani, quasi in un altro continente.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: La Storia siamo Noi

La Luna sulla terra

IMG 0547

 

Ed elli allor, battendosi la zucca: / "Qua giù m'hanno sommerso le lusinghe / ond'io non ebbi mai la lingua stucca" (Inferno, XVIII v.124)

 

 

Se in questi giorni fai un giro nei mercati, la vedi ovunque, sui banchi. Tra le mele e i grappoli d'uva, trionfante nelle sue dimensioni esagerate, spesso dallo squillante colore arancio, la sua forma tonda e leggermente schiacciata ai poli, attira lo sguardo e l'attenzione. E torni indietro nel tempo. Torni bambino e la fantasia inizia  a fare capriole. Eccoti a sfogliare ancora il libro delle favole

 

 

Add a comment Add a comment Leggi tutto: La Luna sulla terra

Acqua Terra Fuoco

img 0837-600x400

(…) s'era dunque accorto, prima quasi di toccar gli anni della discrezione, d'essere, in quella società, come un vaso di terra cotta, costretto a viaggiare in compagnia di molti vasi di ferro.    (A. Manzoni – I Promessi Sposi)

La terracotta, invece, nasconde una bellezza propria, che ben compensa la sua fragile consistenza. Frutto del lavoro di mani sapienti e della paziente attesa davanti ai forni, nei quali assume consistenza e forme definitive, il vasellame di terracotta trova in cucina un'ottima espressione d’uso.

Add a comment Add a comment Leggi tutto: Acqua Terra Fuoco
  CON IL PATROCINIO ONORARIO DI:
Ministero degli Affari Esteri
Marina Militare
Guardia Costiera
Lega NavaleIstanbul
Città di San Benedetto del Tronto
  MEDIA PARTNERS:
Ansa Med
Ansa Med
 
“Saily"
 

Area riservata agli autori

Top of Page
Joomla extensions by ZooTemplate.com